Emiliano Spaziani

393 6279497

Che cos’è la riabilitazione?

Con il termine riabilitazione si intende una forma di recupero medico dalla disabilità e dai disagi conseguenti varie malattie. Presso il nostro centro è possibile svolgere visite e trattamenti che consentano al paziente di superare le problematiche connesse a patologie di natura ortopedica, traumatologica, neurologica, reumatologica, angiologica o legate al post- intervento chirurgico. Siamo infatti specializzati in riabilitazione sportiva (riabilitazione spalla, riabilitazione ginocchio) e in riabilitazione neurologica.


La riabilitazione sportiva

Si parla di riabilitazione sportiva quando si fa riferimento all'elaborazione di un programma che consenta il recupero di un deficit motorio insorto a seguito di un infortunio di carattere sportivo. In generale, quando si parla di infortuni sullo sport, la maggior parte di essi risulta a carico dell'apparato muscolo-scheletrico. Possiamo operare una distinzione tra le lesioni macrotraumatiche (cagionate da traumi acuti e con conseguenti dolori immediati sommati a incapacità funzionale come fratture, lussazioni, sublussazioni, distorsioni, strappi o contusioni) e lesioni microtraumatiche (legate a sovraccarico o a scorrette esecuzioni dei gesti atletici in occasione di allenamenti o competizioni; tra queste si annoverano: tendiniti, tenosinoviti, borsiti e affini). Il programma di riabilitazione sportiva ha, come ovvio, il suo fondamento nella conoscenza dei processi di guarigione, e nelle modalità terapeutiche da impiegare per stimolare in maniera ortodossa e graduale le funzionalità della parte lesa. Ogni riabilitazione sportiva che si rispetti deve soppesare gli effetti di una troppo consistente risposta infiammatoria, tenendo sotto controllo dolore, gonfiore e spasmi muscolari che li accompagnano. Nel programma di riabilitazione sportiva, poi, il fisioterapista tiene in considerazione un secondo fine: quello di evitare l’insorgenza di problemi recidivi migliorando la resistenza dei tessuti ai futuri sovraccarichi. Tra i trattamenti che rientrano nell’ambito della riabilitazione sportiva citiamo la riabilitazione del ginocchio e la riabilitazione della spalla.


La riabilitazione neurologica

La riabilitazione neurologica riguarda soggetti affetti da disabilità connesse a malattie congenite o acquisite inerenti il sistema nervoso centrale e periferico e problemi muscolari (come emiplegie, para-tetraplegie, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, polinevriti, miopatie, ecc.). Per il recupero di questi deficit si impiegano sia tecniche di tipo neuromotorio, che altre facenti perno su ortesi e ausili per favorire l’autonomia del paziente.

Perché è importante ricorrere al fisioterapista per intraprendere un percorso di riabilitazione?

La visita e il parere di esperto rappresenta il primo passo per una corretta valutazione del novero delle funzionalità compromesse a livello motorio e sensitivo. Alla diagnosi poi si somma la creazione di un programma riabilitativo mirato per il recupero completo dell’autonomia motoria nei tempi più brevi possibili. Il fisioterapista si attiene all'indicazione del medico specialista per realizzare il programma riabilitativo che meglio si confà al caso.


A cosa servono la visita del fisioterapista e il percorso riabilitativo?

Il ricorso alla riabilitazione fisioterapica è oggi fatto sempre più frequentemente per la somma di una serie di fatti, primo tra tutti l'allungamento della vita media della popolazione. La riabilitazione non si rende necessaria solo a seguito di patologie legate all’invecchiamento, incidenti e traumi di vario tipo, ma anche nel più banale caso in cui a causa della professione svolta s’incorra in problemi muscolari o legati aun’errata postura .